L’innovativa tecnologia del laser cladding, nota anche come deposizione laser, prevede l’aggiunta di materiale su un’altra superficie.
Il rivestimento laser prevede l’alimentazione di un flusso di polvere o filo metallico in un bagno di fusione che viene generato da un raggio laser mentre scansiona la superficie, depositando un rivestimento del materiale scelto.
Questo tipo di tecnologia consente di depositare i materiali in modo accurato, selettivo e con un apporto di calore minimo nel substrato sottostante.
Il processo di laser cladding permette di migliorare la resistenza all’usura e consente inoltre la riparazione di superfici danneggiate o deteriorate.

Il rivestimento laser viene eseguito utilizzando la materia prima ridotta in polvere. Il laser fonde la superficie del prodotto in lavorazione, aggiungendo simultaneamente la polvere. Grazie all’alta potenza del laser, il tempo di esposizione è relativamente basso, permettendo così tempi rapidi di solidificazione e raffreddamento.

Vantaggi del laser cladding

  • La deposizione può essere realizzata con un alto livello di precisione

  • Ampia possibilità di scelta nelle tipologie di materiali da usare

  • Bassi livelli di distorsione/deformazione dei materiali durante il processo di lavorazione

  • La deposizione è perfettamente fusa insieme al substrato con livelli di porosità praticamente nulli

  • Ridotti tempi di produzione

  • Costi contenuti di utiizzo e manutenzione

Materiali utilizzabili

La ricopertura laser può essere eseguita con una varietà di metalli tra cui:

       Leghe di alluminio (Al-(Mg)-Si)

       Leghe di cobalto (Co, C, Cr, W)

       Leghe di rame

       Leghe al nichel (Ni-Cr-B-Si)

       Acciai inossidabili (Fe, Cr, Ni)

       Superleghe (Ni, Co, Mo, Cr, Si)

       Leghe di titanio

       Acciai per utensili (Fe, C, Cr, V)

       Carburi (WC, TiC, CBN)

 

Questa vasta gamma di materiali significa che il rivestimento laser può essere utilizzato per una vasta selezione di applicazioni industriali, tra cui la riparazione di parti e il miglioramento delle superfici. Materiali come il carburo di tungsteno, per esempio, offrono una durata che lo rende ideale per applicazioni di rivestimento che richiedono una resistenza superiore all’usura.

Applicazioni

La ricopertura laser è adatta a varie applicazioni nell’industria. Queste applicazioni coprono aree che vanno dall’agricoltura e dall’aerospaziale alla perforazione, all’energia.

Utensili da taglio

I materiali placcati al laser possono essere utilizzati come strati per proteggere le lame delle seghe e altri utensili da taglio dall’usura e dalla corrosione, fornendo al contempo caratteristiche superiori. Si possono ottenere diversi spessori di rivestimento per soddisfare le varie esigenze.

Scambiatori di calore

Gli scambiatori di calore possono soffrire di corrosione a causa dei liquidi e dei gas corrosivi con cui vengono a contatto. La ricopertura laser con le leghe di nichel con buona resistenza alla corrosione può aiutare a evitare le fenditure negli scambiatori di calore, offrendo anche una migliore protezione dall’usura anche ad alte temperature.

Cilindri idraulici

I cilindri idraulici richiedono un rivestimento per ridurre la corrosione. La cromatura era il metodo principale usato in passato, ma questo viene sempre più sostituito dalla ricopertura laser, a causa di problemi di inquinamento causati da questo processo. Con quest’ultima si può migliorare la durata di questi prodotti anche del 100%.

Dalla cromatura al cladding

La cromatura ha dovuto affrontare restrizioni da parte della UE, portando l’industria a cercare soluzioni alternative. Gli sviluppi nella tecnologia permettono ora una deposizione più veloce con strati più sottili in maniera più efficiente dal punto di vista energetico, quindi il cladding può fornire un’alternativa efficace alla cromatura.